GammaLab

Analizzatore O2 e rilevatore di perdite

da banco 

  • Misura perdite > 5 µm
  • Dati digitali immediati
  • Risultati di analisi accurati 
  • Conformità alle norme ISO 22000 e HACCP
  • Visualizza la dimensione della perdita
  • Funziona senza materiali di consumo
  • Garanzia: 3 anni
  •  Per laboratori e R & S

Il GammaLab è un rilevatore di perdite da banco e un analizzatore di O2 dedicato ai produttori che utilizzano imballaggi in atmosfera protettiva (MAP)  per confezionare prodotti alimentari.
È stato appositamente progettato per gli stabilimenti che desiderano ottimizzare in sicurezza la durata di conservazione dei loro prodotti, nel rispetto dei sistemi di gestione della sicurezza alimentare come ISO 22000 e HACCP.

GammaLab e l’atmosfera protettiva (MAP): dopo che il prodotto è stato confezionato sotto atmosfera protettiva, il produttore stampa la data di scadenza sulla confezione. Implicitamente, questa è una promessa che la sicurezza, il gusto, l’aspetto, la croccantezza… in breve, la consumabilità del prodotto sarà garantita fino all’ultimo giorno della durata di conservazione.

Questa promessa sarà mantenuta solo se la miscela di gas inizialmente iniettata nella confezione rimane inalterata fino alla fine, il che significa che lo scambio tra l’atmosfera esterna e il gas all’interno della confezione attraverso le perdite è limitato.

Si dovrebbero evitare due situazioni estreme:

  • non controllare affatto la tenuta della confezione e sperare per il meglio.
  • porre limiti massimi, che a loro volta creano tassi di rifiuto del prodotto molto elevati che aumenterebbero inutilmente i costi.

È inoltre importante sottolineare che il valore della perdita massima ammissibile non può essere zero. La perdita zero non esiste. Ciò che occorre determinare è il valore di fuga al di sopra del quale la miscela di gas è troppo alterata, portando il produttore a ritenere che le caratteristiche del prodotto possano successivamente cambiare eccessivamente, e quindi non soddisfino più i livelli di qualità promessi ai propri clienti.

Lo scopo del GammaLab è aiutare i produttori a identificare questo valore.

Per raggiungere questo obiettivo, il produttore selezionerà i campioni dalla sua linea di produzione, li conserverà e li testerà dopo un periodo di tempo con un GammaLab. Verranno registrati valori come la perdita (in cc/mn) e i livelli di O2.

Per ogni confezione, poi, esaminerà ogni caratteristica importante dei prodotti (aspetto, gusto, croccantezza….) e deciderà se il prodotto soddisfa il livello di qualità promesso ai suoi clienti. È lo stesso processo di quando il prodotto è stato originariamente qualificato.

Eseguendo questa procedura con un numero sufficiente di campioni, il produttore identificherà il valore della perdita (in cc/mn) al di sopra del quale un prodotto imballato dovrà essere scartato. Il produttore sarà anche in grado di determinare quale dovrebbe essere il contenuto minimo di O2 alla fine del periodo di validità per ottenere una conservazione sufficiente.

Inoltre, il produttore dovrà anticipare a quale tipo di stress sarà sottoposto l’imballaggio fino al suo consumo, ad esempio nel caso in cui il prodotto venga trasportato per via aerea, o accatastato in un cartone e abbia sopra il peso degli altri prodotti. Potrebbe essere necessario simulare queste sollecitazioni e controllare i livelli di O2 e di perdita dopo l’esposizione alle sollecitazioni.

Alla fine, ciò che dovrebbe essere identificato è la perdita massima consentita che conserverà abbastanza miscela di gas per soddisfare la qualità promessa al Cliente finale.

Una volta determinato questo valore, il produttore è in grado di monitorare la sua produzione, sia manualmente con il GammaLab, sia automaticamente con l’ AlphaPro o il GammaPro.

Istruzioni per l’uso:

Basta posizionare un campione sotto la torretta di perforazione del GammaLab, regolare manualmente la torre verso il basso fino a quando non è a contatto con il campione e la perforazione inizia automaticamente, seguita dal test O2 e dal test di tenuta.
Puoi controllare tutti i campioni che desideri, tutti i risultati verranno registrati.
Viene eseguita prima l’analisi dell’O2, seguita immediatamente dalla prova di tenuta (è una prova distruttiva).

I risultati completamente digitali sono immediatamente disponibili (il GammaLab misurerà perdite > 5 μm), visibili sullo schermo e possono essere trasmessi istantaneamente al tuo computer tramite una connessione USB. Analizza i risultati su una tabella pivot, visualizza i risultati su un grafico di Gauss, (la visualizzazione del grafico di Gauss su un monitor separato è opzionale), imposta dei limiti o ferma immediatamente la produzione se la confezione non è conforme ai parametri preimpostati.

Garanzia: 3 anni.

Vantaggi del GammaLab:

1. Stabilire la relazione tra l’entità della perdita e il contenuto di O2 in un periodo di tempo per l’atmosfera protettiva (MAP):

Quando ad esempio le patatine vengono confezionate, l’ossigeno viene rimosso dallo spazio di testa mediante vuoto seguito da un’iniezione di azoto super-secco e sigillatura della confezione, il processo essendo ottimizzato per ottenere meno dello 0,5% di ossigeno residuo. Il produttore ha stampato la durata di conservazione sulla confezione (di solito da 2 a 3 mesi dalla data di produzione) e garantisce implicitamente che le patatine non avranno un sapore stantio o avranno perso la loro croccantezza.

Tuttavia, se c’è una perdita, l’ossigeno tornerà di corsa nella confezione e il contenuto perderà gusto e croccantezza, e forse prima della fine della durata di conservazione.

Ciascun prodotto della gamma Astaara può rilevare un intervallo di flusso (perdita) di 0-1.000 cc/mn @ +/- 0,1 cc/mn. Questa è una perdita molto piccola. La sfida per il produttore è decidere qual è il valore di rifiuto corretto per la perdita. Se si inserisce 0,1 cc/mn, che è il minimo, è molto probabile che una quantità di colli molto importante venga respinta.

Spetta al produttore decidere cosa è accettabile, tenendo conto delle specificità del prodotto che sta producendo. Il GammaLab mostrerà i valori che stabiliscono una relazione tra la dimensione della perdita in cc/mn e il contenuto di ossigeno O2 di una confezione ad una data pressione dopo un certo periodo di tempo. I produttori possono seguire questa guida per identificare un valore di non conformità.

Tuttavia, si consiglia di eseguire i propri test. Per ulteriori informazioni, consultateci.

2. Dati digitali immediatamente disponibili:

I risultati dei test (test distruttivi) possono essere trasmessi istantaneamente al computer tramite una connessione USB. Analizza i risultati su una tabella pivot per identificare l’area da migliorare e visualizzali su un grafico delle probabilità di Gauss.


Grafico di Gauss

3. Risultati di analisi accurati:

Niente più aghi otturati, che compromettono i risultati dei tuoi test, niente più valutazioni aleatorie della dimensione delle bolle di gas… Perfettamente adatto a imballaggi dove c’è poco o nessun spazio di testa (barretta di cioccolato…), il GammaLab fornirà risultati estremamente accurati per aiutarti a migliorare il tuo processo in un brevissimo periodo di tempo.

4. Risparmio sui costi:

Con la torretta di perforazione non sono più necessari materiali di consumo come setti e aghi. Inoltre, puoi ridurre gli sprechi controllando meglio i sigilli del tuo imballaggio flessibile, ottimizzando lo spessore del tuo film e risparmiando sui costi (il film più spesso non è necessariamente il migliore per il tuo prodotto).

5. Conformità alle norme ISO 22000 e HACCP :

Identifica i punti critici relativi al tuo imballaggio flessibile, conduci l’analisi della causa principale, stabilisci il limite critico, testa, correggi, verifica e documenta facilmente con il GammaLab. Evita il richiamo del prodotto assicurandoti che il tuo prodotto sia sicuro da consumare fino all’ultimo giorno della durata di conservazione indicata.

6. Controllo dell’imballaggio in atmosfera protettiva (MAP) :

Il GammaLab verificherà che i tuoi prodotti rientrino nell’intervallo di perdite accettabili e che saranno conservati fino all’ultimo giorno della durata di conservazione.

7. Protezione del marchio e gusto duraturo per i tuoi prodotti:

Evita che umidità e batteri entrino nella confezione e compromettano il gusto dei tuoi prodotti. Per i produttori di patatine, per esempio, preservare la croccantezza e l’effetto cuscino.

8. Visualizza la dimensione della perdita:

Quando si testano i campioni, il GammaLab può fornire valori di perdita molto diversi, come 1 cc/mn o 30 cc/mn o 100 cc/mn. A volte, è necessario essere in grado di visualizzare se si tratta di una perdita molto piccola o importante. Il GammaLab dispone di una connessione ad accoppiatore sul pannello frontale che consente di collegare un accessorio (fornito di serie) con un piccolo regolatore di flusso regolabile. Devi collegare questo accessorio al pannello frontale spingendo la sonda nell’accoppiatore e mettere l’altra estremità in un bicchiere d’acqua. Ruotando la manopola sul piccolo regolatore di flusso, sarai in grado di regolare il flusso e, quindi, visualizzare l’uscita delle dimensioni della bolla della stessa perdita nel bicchiere d’acqua.

CheckLab

Per controllare annualmente la calibrazione del tuo AlphaLab, Astaara offre un kit opzionale di verifica della calibrazione con RFID, il CheckLab. Si tratta di un’operazione estremamente semplice e non è necessario far verificare la vostra attrezzatura da professionisti. Questo accessorio vi permette di confrontare la portata del vostro strumento con quella di una perdita calibrata. Se la portata dell’ AlphaLab ad una data pressione è compresa tra i limiti minimo e massimo, non sono necessari ulteriori controlli e puoi continuare ad usare il tuo AlphaLab. In caso contrario, sono necessarie ulteriori indagini.

Il GammaLab è composto da 2 unità separate: un GammaTower (analizzatore di O2 e dispositivo di perforazione brevettato) e un GammaBox (unità di test delle perdite). Il GammaTower e il GammaBox comunicano tramite un cavo PS/2 e un tubo in PU.

  1. GammaTower:

Analizzatore di O2 e dispositivo di perforazione brevettato.

Schermo OLED da 1,5”.

Pulsanti sensibili al tocco per tarare la profondità di perforazione, regolazione dell’espulsione dell’ossigeno.

Punzone conico solido e sottile in acciaio inossidabile per la perforazione interna servoassistita.

Diametro del soffietto in silicone: 15mm* (* altre misure/forme: consultarci).

Supporto a sbalzo per il libero movimento della torretta.

Sensore O2: FIGARO KE 25 prodotto in Giappone.    www.figarosensor.com

Temp: min/max 5 – 60°C.
Quando calibrato sia allo 0% che al 100% di O2, la precisione nell’intervallo 0-100% O2 deve essere entro ±1% del fondo scala.
Aspettativa di vita a 20°C in aria normale (1013hPa / 20,7% O2): 3 anni.

Micropompa XAVITECH V200 tipo arancione prodotta in Svezia.    www.xavitech.com

  1. GammaBox:

Unità di prova perdite.

Il GammaBox opera secondo la misura di portata a Pressione Costante secondo la norma DIN 55508-1 del 01/02/2018.

Struttura: acciaio e ABS.

Schermo: touch screen resistivo da 3,5”.

Pompa dell’aria interna.

Regolatore di pressione elettronico Alicat prodotto negli U.S.A., scala 1000 mbar.    www.alicat.com

Misuratore di portata di massa Alicat prodotto negli Stati Uniti, scala 1000 sccm.

Microprocessore: ATMEL2560 integrato, 16 Mhz.

Porta perdite calibrata.

Ingombro in pianta: 260 x 250 mm Peso: 10 Kg.

Se il GammaTower deve essere riposto per un lungo periodo di tempo, deve essere sempre lasciato in posizione verticale, o su un fianco. Mai sottosopra.

Il GammaLab è garantito 3 anni.

Manutenzione: nessuna manutenzione specifica richiesta.

Si consiglia di controllare la calibrazione di ogni ALICAT ogni 12 mesi.

Peso: 10 kg ca. non imballato, 12 kg imballato per l’esportazione.

Dimensioni: Export imballato = 55 x 34 x 20 mm.

Tutti i componenti sono conformi alla direttiva ROHS.

Codice HS = 820730 Utensili, intercambiabili; (per utensili meccanici o manuali, anche motorizzati), utensili per pressare, timbrare o punzonare.

1/ Perché ho bisogno di un tester di tenuta speciale per imballaggi flessibili? I tester di tenuta disponibili non sono adatti?

La maggior parte dei tester di tenuta utilizzerebbe un metodo di prova di tenuta noto come Pressure Decay, che misura la differenza di pressione durante il test. Il problema è che, per gli imballaggi flessibili, anche il volume della confezione cambia durante il test. E poiché Pressione x Volume è una costante, non è possibile misurare la perdita con precisione se sia Pressione che Volume cambiano contemporaneamente durante il test. Il Pressure Decay è comunque perfettamente adatto per imballaggi rigidi. Il GammaLab utilizza il metodo “Misurazione del flusso a pressione costante” secondo la norma DIN 55508-1 del 01/02/2018, particolarmente adatto agli imballaggi flessibili.

2/ Chi può aiutarmi se qualcosa va storto?

Possiamo assisterti tramite videoconferenza remota se non è presente una società di servizi nella tua zona/Paese. Possiamo farlo durante il normale orario d’ufficio e ci troviamo a Singapore (GMT + 8 fuso orario). Possiamo sempre supportarti al di fuori del normale orario di lavoro previo accordo.

3/ C’è il rischio che il pacco venga completamente perforato e l’indicatore di perforazione venga danneggiato?

No, non è meccanicamente possibile che il punzone di perforazione venga a contatto con la base, in quanto si fermerà 1 mm prima.

4/ Prevedete di avere un analizzatore di CO2?
Non prevediamo di averne uno. Ci concentriamo sull’analisi delle perdite e sulla misurazione dell’O2 per l’industria dell’imballaggio flessibile. Per misurare la trasformazione della ricetta del gas all’interno dell’imballaggio quando c’è una perdita, è sufficiente misurare l’O2. Inoltre, i sensori di CO2 sono estremamente costosi e devono essere calibrati regolarmente.

Video descriptionUpload
demo description01/06/2021
ProductDocumentFormatUploadSizeENDFRITPTES
GammaLab Analizzatore O2 Da Banco E Rilevatore Di Perdite Torre Perforante Da BancoProduct InformationPDF01/01/2021455 KB